La VERITÀ è che… la VUOI!!

L’esperienza umana!

È solo una questione di ricordo… ricordare perché siamo venuti. Non per separare lo spirito dall’uomo ma per la ragione opposta: unire lo Spirito CON l’umano.  Di InCorporare quanto più Spirito possibile. Come può essere diversamente? Quale sarebbe la logica spirituale dell’InCorporare uno Spirito dentro un corpo umano se lo scopo fosse solo di lasciarlo al più presto? Ti denigrarlo? Ti scappare da esso e fare di tutto per andarsene?

Non ha senso… E questa è la vera sfida! ComPrendere…

Ma la sensazione è quella di volersene andare… andare a Casa… tornare in quel posto dove si Sente Amore, Unità, Calore… il Principio Creatore. Vuoi liberarti della sensazione di solitudine, dolore, paura e separazione… della sensazione di essere umano! Di sentirti vulnerAbile e fragile. Vuoi risentire le tue ali, o qualsiasi cosa tu stia anelando a ritrovare e che non ha nome – ma che SAI che è più vero di questo. Ma lo è davvero più vero? Non fa male quando provi dolore? Si… e questo è parte del miracolo della creazione. Non il dolore ma la possibilità di sentire tutto ciò e nonostante tutto andare avanti. Il Miracolo si esprime nel non arrendersi, nel Risveglio del Ricordo… nell’E-Mergere della sensazione che c’è di più. Il Miracolo avviene quando un Essere Umano si guarda allo specchio e Vede di più di sola carne! Si guarda negli tuoi occhi o in quelli di qualcun altro e Sente che c’è una Vita diversa lì dentro… da qualche parte…

Ed inizia il RiSveglio.

La ricerca delle risposte, la ricerca del “chi sono?” e del “perché sono qui”. Un lungo viaggio dentro un significato che non potrà mai essere espresso in parole poiché le risposte arrivano sempre in Sensazioni. E gli esseri umani devono ancora imparare la maestria delle sensazioni mentre vanno avanti a fare come hanno imparato a fare per millenni… trovare risposte fuori da sé, dove pensano ed hanno imparato a credere che siano. Negli altri… nei libri… in leader… nei corsi… ovunque ma non dentro di sé.

E così imparano molto, trovano molte vie e molte risposte ad eccezione di quell’unica che li ha portati ad iniziare a cercare: CHI – SONO – IO ?

Nessuno può rispondere per te. Nessuno eccetto te. Perché se anche in mille ti dicessero chi sei… ancora non ti CONOSCERESTI. Sapresti solo cosa pensano gli altri. Perché per CONOSCERE devi Sentire il tuo Essere. Entrando nello spazio dove il corpo fisico riceve il permesso di InCorporare lo Spirito inizia la comunicazione che fa sentire, creando il ponte tra il SéSuperiore e il SéUmano in un esplosione di AMORE. Allora, e solo allora, inizi a Conoscere. Allora inizi a Sentire il Miracolo! E la calamita che porta a volere andare a “Casa” diventa ancora più intensa! Perché hai assaggiato una fetta della torta che anelavi a mangiare.

E questo è Divino!

Ed ora vuoi di più… lo vuoi tutto… ed inizi a considerare la tua umanità come sbagliata, limitata, dolorosa e da biasimare… qualsiasi cosa che innalzi lo Spirito e denigri il corpo. Credi di essere qui per qualche sorta di punizione o dramma o manipolazione che ti da una sensazione di dolore o in-giustizia, qualcosa che ti ponga nella posizione della vittima  poiché come è possibile che io sia finito in questo luogo in questo tempo con un corpo così limitato? Io? Lo Spirito immenso che Sono? D’altro canto, avendo Conosciuto parte dell’Amore che Sei, scali le vette dell’essere superiore, quello che è giunto per salvare l’umanità e fai parte di un super team di soccorso. E va bene! Fa tutto parte del percorso di RiSveglio che ti porta più vicino alla VERITÀ. Usare il superuomo per andare avanti e il dramma per giustificare le pause. Un SuperAngelo con un vestito che fa schifo insomma.

E questo è molto umano.

Trascurare ciò che si ha per cercare qualcosa di meglio. Perdendo il MEGLIO che è già presente.

Bene mio caro umano, questo è il trucco! Questo è ciò che sei venuto a fare. Questa è la ragione per cui sei voluto venire qui ed hai voluto partecipare in questa favolosa espressione di InCorporamento Divino del tuo Spirito nel corpo che stai indossando proprio ora! Non per buttarlo via come fosse un nemico. Non per trattarlo come un errore o una versione limitata di qualcosa di migliore. In fatto, la versione che stai usando ora è la migliore che tu possa avere qui, ora, in questo preciso momento. È il corpo migliore per lo scopo che hai scelto di raggiungere in questa esperienza. Per la memoria che porti con te, per incrementare la tua consapevolezza e che ti serve nel modo più Divino possibile.

Se così Scegli.

In Spirito… siamo tutti Spirito. E Tu Sei Spirito anche ora. La tua Anima è ancora la tua Anima non importa cosa fai in questa esperienza in un corpo umano. Non cambia e mai cambierà. Sarà sempre Perfetta! Ciò che decidi di vivere qui al contrario modifica la tua percezione e le tue abilità del tuo vissuto giorno per giorno. Ti porta più lontano da TE o più vicino a TE. Perché tutto ciò che percepisci diventa vero. Per te.

Puoi scegliere di usare i tuoi Doni per InCorporare il tuo Sé o puoi Scegliere di rifiutarli e denigrarli. E qualsiasi cosa tu Scelga non cambia ciò che Sei, la tua Anima. Perché la tua Anima è eterna. E tu sei eternamente Amato/a non importa cosa. Perché per quanto sembri vero questo gioco chiamato essere umano sempre un gioco è, e non appena lasci il tuo corpo tutto ciò che è accaduto al suo interno si dissolve nella VERITÀ dell’AMORE.

Fino al momento in cui ritorni. Perché tornerai. Non ci sono dubbi riguardo a questo. Perché tu vuoi ritornare! Perché tu vuoi ottenere di più in questo corpo. Vuoi raggiungere quel punto chiamato ascensione dove arrivi ad InCorporare l’Amore che sei e splendere attraverso il sogno dello spazio-tempo. Dove rompi il muro illusorio delle limitazioni esprimendo attraverso il tuo corpo una Coscienza Divina Superiore. E questo è quello che vuoi. E questo è ciò che ti viene garantito da Dio stesso. Perché ne fai parte ed Esso di Te. E questa è la ragione per cui continui a tornare e tornare e tornare… fino a quando raggiungi quello stato di Coscienza InCorporata.

Ecco perché tu, quale essere umano, sei già Divino. Non importa cosa fai, tu Sei Divino!

E la Casa che cerchi è già qui, InAbita il tuo corpo, e quell’anelo è il dono che ti sei portato dietro per iniziare la ricerca di te stesso. Ed è a tua disposizione. Per te. E Tu sei amato/a oltre ogni descrizione.

Con Amore, Tu!

Ti sei mai chiesto cos’è l’Albero della Vita?

Tags

TreeOfLife

TU!

Tutti i tanti Te che condividono un’anima (il tronco) e l’esperienza di centinaia di vite (le foglie).

E l’anima di cui sei un frattale è il tuo SéSuperiore. Il tuo Sé che non è frammentato in migliaia di parti uguali a se stesse, il Te che Vede e ProvVede tutto in Uno. Il Te che non è mai da questa parte del velo ed allo stesso tempo è sempre qui.

Sempre Te.

È tutto Te.

Ed è quantico.

Quantomeno la parte di Te che al momento non è immersa in esperienze 3dimensionali è quantica. E può essere una parte di Te che attualmente vive nel tuo corpo. Perché anche Tu stai diventando quantico. Quindi ci sono parti di te, del te che sta leggendo queste parole proprio ora, che sono quantiche e parti che ancora non lo sono.

Come è possibile?

Perché l’umanità sta EVOLvendo!

Ogni volta che provi gioia anche nei momenti di sfida, o amore quando guardi a te stesso nello specchio e vedi Dio… ogni volta che sei grato per la tua Vita e per le cose favolose che stai co-creando… ogni volta che Senti cosa sta accadendo da qualche altra parte e ti sorprendi… quando sai cosa gli altri Sentono e sei in grado di aiutarli ad uscire dai loro limiti…ogni volta che vedi il Concetto in una situazione ed hai la soluzione ancor prima di pensarci…

ognuna di queste volte… sei quantico!

Sei un Essere MultiDimensionale. Quando parli con il tuo Sé ed hai uno scambio di informazioni entri in quell’Albero della Vita che sei e prendi tutto ciò che ti serve per portarlo nel Presente. Sei in contatto con ogni parte della tua Anima e crei un equo scambio di informazioni:-) -quantiche-

Questa è la magnificenza della Tua Anima!

Perché Sei l’Albero della Vita!

Perché le tue radici sono MultiDimensionali e le tue foglie portano quella linfa MultiDimensionale nella nuova griglia planetaria. Perché la griglia è il risultato della Coscienza Umana e più questa diviene MultiDimensionale più lo diventa Gaja stessa. Questa è l’EVOLuzione che sta accadendo ora. Questa è l’EVOLuzione di un paradigma che ha cambiato la sua energia. E questo è il significato del termine Essere MultiDimensionale.

Significa entrare più e più in contatto con ogni parte di te. Più e più! E più ti permetti di farlo e più ti innamori del processo stesso (e di TE) e più questo accade.

Non accade in una notte. Ci vuole tempo. Ma sta accadendo. E tutti coloro che che sono venuti per iniziare questo processo lo vedono finalmente prendere il primo vero respiro su questa Terra. FINALMENTE!

Lo vedi nel modo in cui percepisci il tempo poiché il tempo cambia le sue regole nel momento in cui divieni in grado di accedere ad altre parti di Te… sembra andare più veloce… più intenso… più cose accadono in meno tempo…!!!

SI.

Perché non sei più confinato in modo di agire lineare. Ora puoi andare avanti e indietro e questo ti fa sentire di aver”risparmiato tempo”. E puoi fare cose che non avresti mai pensato di poter fare anche solo mesi fa.

E questo sei TU! TU lo hai fatto.

Grazie umanità. Ora rendiamolo una buona semina.

Con Amore, Tu;-)

 

Seguimi, facciamo un viaggio.

Ti aiuterò a trasmutare dolore in amore.

Ti aiuterò nel processo alchemico che tutto riporta alla Sorgente.

Io sono te, ed in te vivo.

Per giungere a me che è te ed è Tutto la nebbia di freddi pensieri si dirada, ed io ti sembro come il sole che divide le nubi, e pur come il sole mai manco di Essere in te pur quando non mi senti, io Vivo ed io Sono.

Che sempre il calore del Sole scioglie la neve, pur se ancora il freddo giace sulla valle densa. Foschia essa diviene e non si dissolve, impedendo al tuo sguardo di vedere oltre il suo velo.

Attendi l’Alba che porta raggi di calore che come spade incidono le nebbie del pensiero permettendo non solo che il calore ri nutra il tuo suolo ma pur che la nebbia libera si possa levare e che ciò che fu fredda neve invernale si libri ritornando a nutrire cieli e terra in forma di nuvole e fiumi e laghi e mari, nuovamente purificata dai limiti del freddo e del buio.

E poi guardaMi, perché lo specchio d’acqua in cui ora ti rifletti in Me un tempo fu fredda neve ed ora è divenuta accogliente rifugio ricco di Vita. E la neve fu acqua, e l’acqua fu fiume e pioggia e mare e lago, ed acqua sei tu che in essa ti rifletti, osservando curiosa, ciò che Sei.

Uno con tutto e Tutto con Uno.

Tu Sei Vita, in inverno ed in estate, con il sole e con le nubi.

Vita, poiché la morte non ha vita.

Trovata l’anima gemella?

Probabilmente no… e suppongo che in molti stiano spendendo una certa quantità di energia nel cercarla. LA SOLA e VERA. Finché LA si trova… quella vera… che poi per molte ragioni può diventare troppo e uno dei due corre via. E così la si ricerca, quella VERA però!

Ma come mai? Quante anime gemelle abbiamo? Perché cavolo… eri così sicuro/a che fosse LEI/LUI!

In realtà ne abbiamo tante, tantissime rispetto a quello che viene detto. Tante quanti granelli di sabbia riesci a tenere in una mano… contali! Se pensi che ogni volta che lasci questo corpo la tua anima si divide in 3… sei un frattale, un frammento intero di TE. Se lasci questo livello di realtà una parte di te rimane con coloro che hai amato, una parte torna al collettivo ed una parte, si una parte si reincarna perché questa è l’esperienza che vuoi fare. E la vuoi portare a termine perché l’hai cominciata nel non tempo e nel non tempo si protrae. Immagina quindi quante esperienze ha un’anima. Comprendi? Inizi a contare?

Ora non ti stupire più se quando vedi qualcuno senti di conoscere quella persona, senti di ricordarla e, a volte, senti di innamorarti. Ti stai in realtà innamorando di te stesso/a. Di un altro aspetto di TE, e ti devi davvero AMARE perché in quegli occhi vedrai tutte le parti di te che hai nascosto a te stesso per lungo tempo, e se non le ami… scapperai.

Il mito di una e una sola fiamma gemella è la più grossa ca**ata della spiritualità “nuova”. Ti toglie potere ed elimina parte della tua energia nella ricerca di qualcosa di tuo che è “andato perso”, di quella parte di te che ti rende completo. Ti porta ancora una volta a cercare fuori da te la completezza che già sei, ti porta a sentirti separato nella ricerca di Unità. Non c’è nulla là fuori che ti può rendere completo. Un’anima si può frammentare in milioni di parti senza perdere nulla della sua Essenza Divina. Questo significa che sei Intero ed Integro già ora. Ma… devi completare la tua consapevolezza e coscienza di cosa significa essere Intero. Devi integrare TUTTE le tue parti IN TE, senza scelte e senza preferenze. È tutto TU. È tutto la tua esperienza. E quando avrai danzato con le tue ombre e gli avrai permesso la loro (tua) espressione… allora farai un salto quantico in quello che viene definito TUTTO. Quando smetterai di rifiutare parti di te… allora avrai TUTTO.

Ed è allora che inizierai ad avere una relazione diversa con te stessa/o. Sia con il te stesso che abita il tuo corpo e le tue personali esperienze sia con il te stesso che riconosci nell’altro. Perché hai visto e fatto esperienza di tutto ciò che ti compete. Perché hai usato le tue e-mozioni (movimento interno dato di grazia per fare esperienza ed acquisire maestria in questa via) per ingrandire il tuo spettro umano. Poi divieni un Maestro. E solo allora divieni libero di scegliere liberamente. Fino ad allora… sei parte del sistema. Non importa che sia monetario, di potere, o spirituale. Fin quando non avrai danzato con le tue ombre e non ti sarai divertito nel farlo perché ne hai finalmente compreso il potere di rilascio e maestria, sarai schiavo delle tue e-mozioni e non un Maestro dell’esperienza umana.

Vi sono migliaia di te che camminano sul pianeta, proprio ora, e ci sono migliaia di te ovunque nella Creazione. Parli a te stesso quando canalizzi, parli a te stesso quando incontri le tue ombre, parli a te stesso quando incontri degli ET. Parli a te stesso nel passato e nel futuro… ed ogni tuo  ha il libro arbitrio che hai tu. Alcuni tu sono più svegli di te, altri dormono ancora e alcuni fanno parte proprio di coloro che dici di combattere.

indovina perché…

Non è popolare, lo so. Ma diverrà presto conoscenza condivisa, come tutto del resto. È un processo. Serve solo uscire da tutti quegli insegnamenti spirituali che hai appreso ed iniziare a fare esperienza DEL TUO SPIRITO dentro di te e da per te. Le risposte arriveranno (se davvero le desideri!). E si, la verità che vivrai a volte ti darà fastidio, ma cosa è meglio?

Divertiti con le tue parti di te e rendi questo luogo un luogo di grazia. Inizia il giorno stesso in cui inizi a fidarti di TE.

IO SONO TE.

 

Operatori di Luce Unitevi

Unitevi a voi stessi…! “Ciò che resisti persisti” – nelle tue stesse parole. Hai mai pensato di di rigirare questa filosofia all’interno anziché solo all’esterno? Vedi che stai abbracciando un solo lato della medaglia? La pura verità comprende entrambi i lati e riposa in equilibrio nel mezzo.

Allora, immergiamoci nell’altra parte della medaglia. Ciò che resisti persiste e molti stanno tentando di abbracciare solo la metà dello spettro della luce negando l’altra. Ecco perché persiste, perché pensi che non sei ciò che senti. Eppure tutto ciò che percepiamo SIAMO.

Tutte le emozioni hanno il loro posto e devono essere abbracciate ed usate in maniera costruttiva, NON negate. Negare emozioni naturali crea frammenti negativi individualizzati nel tuo campo energetico e la tua psiche inizia letteralmente a dividersi. Senti qualcosa ma che è te ma dici a te stesso che non è te.

Eventualmente questo frammento chiederà di esprimersi perché tutto è espressione, solo che a quel punto sarà quel tuo frammento negato a dominare la tua personalità e di colpo ti troverai ad esprimere ogni frammento di emozione che hai negato in un uragano distruttivo per te e per le tue relazioni. L’energia DEVE fluire e fluirà.

Essere in servizio non significa sacrificio. Non puoi offrire te stesso quale zerbino spirituale su cui altri camminano. L’accettazione è sicuramente una buona filosofia, quindi accetta le tue emozioni ed esprimile nella pienezza del tuo essere. Accetta ciò che è in te quale parte di te. Questa è la vibrazione della saggezza, che è una tacca superiore all’amore nella lezione della polarità.

Impara a temperare l’amore con la saggezza. Parliamoci chiaro, cosa si insegna ad un altro essere quando agiscono fuori armonia ed in maniera non armoniosa al funzionamento della collettività accettando tutto quello che fanno e mandandogli solo amore?

1 – l’amore è un sentimento estraneo alla maggioranza di essi quindi non ha nessun impatto. 2 – la tua accettazione gli dice che ciò che fanno è accettabile. Non cambieranno, andranno semplicemente avanti.

Vedi? Non sei realmente in servizio facendo ciò, piuttosto il contrario. Sei egoista. Perché TU desideri per te stesso quella particolare sensazione e non hai voglia di Riflettere all’altro quello che sta immettendo nel Campo insegnandogli qualcosa.

Il risultato finale della filosofia che molti hanno deciso di seguire diventa ancora separazione e non unità, perché finirà che per sentire quello che molti chiamano amore si separeranno dal 99% del mondo che è proprio quel 99% che ha bisogno di servizio e guarigione.

Puoi continuare a mettere la testa nella sabbia se vuoi. Puoi gettare soffici coniglietti ed arcobaleni all’oscurità quanto vuoi, ma poi apri gli occhi e vedrai che non avrai cambiato un accidenti né servito tuo fratello in alcun modo.

Non sei il Dio di questo mondo, è una CO-creazione. Le persone non sono solo riflessi dei tuoi pensieri. Ti assicuro che sono molto reali ed individualizzati che veramente agiscono a prescindere dai pensieri che tu gli proietti contro. E questo è un classico blocco metafisico – che tu e solo tu sei la sorgente dell’intero mondo.

Quindi PER FAVORE…! Svegliati per DAVVERO…! Abbiamo un orchestra di emozioni (e-mozione = Energia in moto) per una ragione. Quindi seguici sulla strada della reale saggezza e realizza che l’amore è tutto l’arcobaleno NON un colore specifico.

Impara ad usate TUTTA la tua energia, l’INTERO spettro della luce e divieni una reale forza di trasformazione in questa preziosa CO-creazione che chiamiamo TERRA.

E-Mozioni: Un anima PIENA è proprio questo, PIENA. Accetta ogni sua parte e non nega NULLA. Siamo attrezzati di un range pieno di emozioni per una ragione. Non puoi aspettarti di completare la mappa della tua anima negandone la metà dallo spettro della Luce

Rabbia, aggressione, gelosia, odio ecc… Questi sono solo etichette che sono state applicate all’energia che non comprendiamo. Non sono energia per sé, sono il risultato della nostra inabilità a comprenderle ed usarle correttamente.

La nostra percezione dell’esistenza di emozioni negative non è la verità ma solo una comprensione limitata di essa. Un anima PIENA ed in equilibrio sa usare tutte le energie/emozioni in modo creativo.

IO SONO 313/818

Tu Sei Energia

Il 99% di ciò che tu sei è vuoto. Gli atomi che ti compongono sono principalmente “vuoti”. Quindi tu sei “vuoto”.

Quando pensi a qualcosa e provi un’emozione… cos’è quell’emozione? Da dove viene visto che non stai né toccando né vedendo nulla? Quando vedi un’immagine che ti emoziona… da dove viene quell’emozione? Quando provi amore… o anche odio! Li puoi vedere? O li senti?dove li senti?

Dentro.

E cos’è quel dentro? Dov’è quel dentro? Si ci sono luoghi nel tuo cervello che si attivano… ma perché? E perché si attivano SIA che tu stia facendo una cosa SIA che tu stia solo pensando di fare una cosa?

Perché tu non sei il tuo corpo! Tu non sei il tuo cervello! Tu Sei tutto ciò che va oltre il tuo corpo ed il tuo cervello ed usi il tuo corpo ed il tuo cervello per trasmettere informazioni.

Quando sei innamorata/o o estremamente felice per qualcosa, gli eventi della vita ti sembrano molto più leggeri e facili da affrontare, vedi tutto in modo diverso, ti senti più “leggero/a”. Ma perché? La felicità non è qualcosa che si vede… e allora come può influire così magnificamente sull’intera percezione della vita?

Perché la Vita è una percezione. E siamo noi a decidere come percepirla. Siamo noi a decidere con quale filtro vederla e viverla. E possiamo scegliere in ogni momento. In ogni istante possiamo decidere di percepire gli eventi in modo diverso. E cambiarli attraverso la nostra stessa percezione.

Ci è stato insegnato che sono gli eventi esterni a creare il nostro mondo, ma se la realtà fosse l’esatto opposto? Se fosse la nostra percezione interna a creare gli eventi?

Perché quando la maggior parte dell’umanità crede in qualcosa questa cosa diviene automaticamente vera per tutti? Perché il “vuoto” che connette tutti e di cui tutti facciamo parte comunica e si modifica continuamente e continuamente viene rimodellata. Perché Siamo Energia! E l’energia non si può distruggere ma solo modificare. Siamo co-creatori della realtà che viviamo e quando “due o più si uniscono [nel mio nome] là io sono”, perché quando due o più Vedono e Vivono la realtà in modo unito tale realtà inizia a trasformarsi modellandosi secondo il desiderio congiunto.

E l’Energia non ha polarizzazione, bene e male non hanno significato per l’Energia. Essa segue la forza che la modella e punto. Segue ciò in cui credi. Ciò che pensi sia vero diviene vero per te.

Non puoi morire perché non sei un corpo, lo abiti solamente. Sei coscienza. Sei Vita. E il Tempio è In Te perché il tuo esterno è solo un riflesso del tuo interno.

Se vuoi qualcosa VIVILA. Perché non vi è altro modo per averla. Pensieri quali “non ce la faccio” o “aspetto il momento giusto” dicono che non puoi e che stai aspettando… e l’energia aspetta con te. Perché l’energia non ha coscienza… sei TU la coscienza che la guida.

Perché Tu Sei Energia. Divina. Immortale. E fai esperienza di vita nella terza densità della materia. Impara la maestria dell’energia nella materia… la maestria sullo Spirito la consoci già, per questo ora sei qui, per specializzarti anche in questo. La densità è una sfida per lo spirito… portare ed incorporare lo spirito nella materia… quale VIAGGIO:-)

Un Abbraccio,

A

 

Cos’è il Vero Potere?

Durante tutto il mio percorso spirituale ho avuto difficoltà nel comprendere e vivere ciò che implicava il significato di Vero Potere. Del Mio Potere Divino. Di come reimpossessarmene, usarlo, sentirlo, viverlo… E soprattutto accettarlo! Cosa che si potrebbe pensare vada messa per prima ma non è così. Perché ho sperimentato che è assolutamente possibile esercitarlo senza averlo veramente accettato. Avviene in quei momenti in cui la nostra Fiducia è Piena e Completa. In quegli attimi in cui sappiamo. E in quei momenti tutto fluisce, prospera, abbonda. Ed accade non per un colpo di fortuna ma perché a quel punto il nostro sentire interiore raggiunge una tale intensità naturale che diventiamo noi stessi il Nostro Potere. Sono i momenti in cui la nostra vita cambia.

E poi torna in ballo la mente. E la mente tende a rendere nuovamente tutto difficile, insinua dubbi, paure, mette zizzania tra il nostro sentire ed il nostro sapere. Il primo deriva dalla nostra Anima, dallo Spirito, dalla connessione con il Tutto e facente parte del Tutto. Il secondo deriva dall’illusione della conoscenza appresa da altri esseri che come noi credono di essere un corpo e trasmettono informazioni più o meno valide ma sempre e solo incentrate sulla separazione e sull’illusione olografica della nostra vita. E così, mentre si avanza sul percorso di Ritorno a Sé avanzano di pari passo i dubbi e gli ostacoli. I dubbi diventano sempre più sottili perché ovviamente anche il nostro ego diventa più sottile e siccome ce lo portiamo sempre appresso impara di pari passo con noi ed impara quindi ad usare ciò che sperimentiamo per trovare nuove vie di dissuasione a continuare. Non è spettacolare?? Chi può avere il coraggio di dire che non siamo Divini??

Gli ostacoli peraltro sono anch’essi un altro aspetto di noi stessi, ma più sottile… Sono dubbi che mandiamo all’UniVerso e che ci ritornano in forma di “prova”. Vogliamo fare una certa cosa ma il nostro ego trova mille scusanti per non farci seguire quel percorso. Eppure noi lo vogliamo davvero fare e quella vocina che trova mille scuse per cui è piû giusto lasciar perdere rimane un lontano eco nella nostra mente. Sentiamo di voler percorrere quella strada! Lo sappiamo. E quale miglior modo per metterlo in pratica di un ostacolo (che non fa che riflettere con onore le nostre stesse proiezioni) per vivere il nostro stesso sapere ed integrarlo definitivamente nella nostra vita? Ecco quando gli ostacoli si trasformano in Doni. Doni che ci mostrano la nostra raggiunta Maestria. Doni che ci portano un passo più vicini a noi stessi. Doni che ci fanno capire che SI, sappiamo come cogliere gli ostacoli e trasformarli in opportunità!

La parola Potere resta intrisa di malintendimenti dovuti all’uso che del potere è stato fatto. L’uso di un potere di separazione che ancor di più separa invece di unire: ricchi e poveri, re e sudditi, capi e sottoposti… La lista è infinita nell’immaginario umano, e non ne sono immuni le relazioni, siano esse di amicizia o di coppia. Spesso c’è chi da e chi impone il suo potere… 

Ma il potere Vero è un Potere di condivisione, di Unione, non di separazione o di scalala. Il Vero Potere mette tutti sullo steso piano ed interagisce con il Tutto. Attingiamo al nostro Vero Potere ogni volta che siamo in Unione con il Tutto, o Spirito, ed agiamo incondizionatamente. Che significa non volere nulla in cambio ma solo generare -ri-creare- equilibrio. Per questo spesso quando faccio letture e vedo il terzo Chakra vuoto so che la persona per cui leggo non ha connessione con il suo Sé e con il Potere che da esso deriva ma lo da via in cambio di ciò che crede essere il meglio per lui/lei. E capita più spesso di quanto uno pensi. E a me rimane l’arduo compito di spiegare che dire ‘no’ oppure ‘si’ per seguire il proprio sentire non è un atto di egoismo ma un atto di equilibrio. Così come a noi non fa bene dare via il nostro potere ad altri non fa bene prenderlo. Entrambe le cose creano squilibrio che porta ad una costante insoddisfazione. 

Famiglie, relazioni, lavori che vano avanti per anni con reciproca insoddisfazione perché uno non è capace di riprendersi il suo spazio (Potere) e l’altro vive del potere di qualcun’altro e resta insoddisfatto perché non scopre mai che lo possiede già in Sé.

Chiese e religioni hanno fatto un ottimo lavoro nei millenni per aiutare la popolazione a dar via il loro Potere e poter così esercitare non solo il loro (anche se falso) ed inculcare nella mente delle persone che per essere “buoni” bisogna soffrire, sopprimere ogni desidero interiore, sacrificarsi per tutti gli altri (si ma noi? chi siamo noi??) e poi ovviamente sentirci maltrattati se questo non porta frutti e magari dare la colpa a Dio, Allah, Bhudda o chi per voi… Fuori… Fuori… il potere viene sempre da fuori, quello di aiutare, guarire, e così anche quello di punire.

Ma non ci siamo già puniti abbastanza?

Io credo di si. Forse oggi è il Presente per smettere ed iniziare ad Amarci!

Un abbraccio,

A.

Diventa il Seme

Diventa il Seme

poiché In esso la Vita nasce da dentro.

Contiene Tutto ciò

che è già Pianta

Ma se ti senti già pianta

se ritieni di avere già

raggiunto

la tua crescita

non diverrai altro.

Potrai solo morire.

Torna Seme, e Ricorda.

Ricorda il Tutto che già Sei

e dimentica ciò che credi 

di essere.

Permetti alla Vita di RiNascere da Te

Di Estendersi alla Luce

Di Espandersi nel Vento.

Fatti nutrire dalla Terra

rinfrescare dall’acqua

innalzare della Forza.

E Cresci.

Libero

di Essere 

Ciò che Sei.

Scorda, per divenire Tutto.

Innalzare vibrazioni con le proprie Guide

La prima coas che voglio mettere in chiaro è che qualsiasi Guida uno abbia essa non è che un aspetto di Sé. E non potrebbe essere diversamente essendo tutto Uno al di fuori della dualità. Qui diamo nomi ed aggettivi a molte cose, creiamo gerarchie celesti che riflettono il modo lineare di pensare della mente. Ma senza dualità non c’è più separazione e senza separazione non possono sussitere differenze di “grado”. Senza spazio e tempo non può esserci un “periodo di apprendimento” o un luogo verso cui muoversi… Tutto È.

Ma restiamo a ciò che può essere utile qui ed ora in un corpo e mente che per funzionare ha ancora bisogno di linearità per integrare i vari aspetti di Sé: le Guide. Non solo ne abbiamo molte (e come potrebbe essere diversamente visto quanti aspetti della Creazione Siamo) ma in ogni momento della nostra vita ne posso apparire altre mentre alcuno non sembrano più presenti. Non faccio distinzione tra il termine Guida e Maestri in questo contesto anche se una sottile distinzione percettiva e di fine c’è dal nostro punto di vista.

In ogni momento della nsotra vita possiamo interagire con esse, perché esse sono Sempre con noi. Non possono prendere il nostro posto o fare per noi qualcosa, ma ci possono guidare verso la Conoscenza di ciò che desideriamo integrare. Personalmente ho avuto Geeny cone me da anni, si manifesta con la presenza di un Delfino, è il mo lato puro e giocoso, straripante amore incondizionato, mi ricorda sempre di non prendere le cose troppo sul serio e come lasciarmi portare dalla corrente se m’incaglio. Non lo fa lei. Lei gioca, nuota e scambia con me messaggi per ricordarmi cosa Voglio Veramente. Ho impiegato un certo tempo per comprendere chi o cosa fosse ed è stato uno di quei momenti AHA! Quelli che poi ci fanno meravigliare di come non l’avessimo compreso da subito tanto era chiaro! Geeny credo non se ne “andrà” mai, È una parte di me che è sempre in Opera, e comunica con me con un tintinnio alla base della testa, dove c’è il cervelletto. Quando non sono in meditazione mi chiama così (o meglio mi ri-chiama visto che lo fa quando vuole attirare la mia attenzione).

Una nuova Guida che è comparsa da circa una settimana è l’energia che si è presentata come Leonard (perché questi nomi non so ma sicuramente sono diversi dalle mie consocenze e quindi li rendono più “accessibili” piuttosto che nomi altisonanti o nomi che trovo ovunque e che quindi posso pensare di essermi inventata, siamo un passo avanti quando non siamo qui:-) ). Con lui che è pura coscienza mi sto immergendo in profondità che non avrei mai né sperato né immaginato di poter raggiungere in un corpo umano! Non solo mi aiuta ad integrare e bilanciare l’Essenza dell’energia maschile -con tutto questo parlare del Femminino Divino a volte scordiamo che l’equilibrio è composto da entrambi!- ed è già di per sé un’avventura! Ma mi porta a profondità della mia Essenza che travalicano qualsiasi immaginazione. E per la prima volta in vita mia sto seguendo un “corso” non colo con pazienza ma con totale meraviglia!! Stiamo andando a conoscere (ricordare in realtà ma a noi sembra conoscere da qui) il Vuoto. Il Vuoto da cui tutta la Creazione si Crea. La Materia Prima a disposizione di tutti per essere modellata. È un Viaggio che ho appena iniziato ma è talmente intenso che non ho fretta, non solo perché “lì” il tempo non esiste ma anche perché sento che una volta terminata la “lezione del giorno” ho necessità di integrarla nella mia vita fisica. A livello di Vibrazione. E lo sento perché sono giorni che sento il mio corpo che letteralmente Vibra! Leo mi ha mostrato come avviene il cambiamento a livello di DNA e di come questo, esprimendosi in modo più quantistico, modifica l’espressione di ogni cellula. Ma che siccome il processo non è immediato quello che sentiamo quando “vibriamo” è la dissonanza tra le cellule che vibrano alla vecchia frequenza e quelle che già sono espresse alla nuova. Una volta che l’intero sistema-copro ha raggiunto la nuova vibrazione non ce ne accorgiamo più perché si è creata una nuova Armonica in noi. E lo stesso processo avviene con tutti i “sintomi spirituali”, è la novità che crea una temporanea dissonanza con il sistema. Quando il sistema è nuovamente in Equilibrio sulla nuova Armonica il “sintomo” passa.

Quindi invito tutti a mettersi in contatto con le loro Guide (o Maestri o quello che preferite e sentite meglio per voi Ora). Tutti possono. Perché Tutti hanno il loro aspetto interdimensinale e Tutti Sono Spirito. E il vostro Spirito non aspetta altro che iniziare una nuova avventura con voi perché è Voi! E Voi Siete “Esso”. L’unico freno che esiste è nella mente, ma anche quello se lo avete, basta chiedere una mano per dissolverlo. Vedrete la velocità con cui l’Universo si mette a vostra disposizione per darvi opportunità per cambiare direzione. A quel punto voi dovete fare una cosa soltanto: riconoscerLa. E poi usarla!!

Un abbraccio,Ä.

Per mancanza di Amore…

Cuore

Ancora una volta il Messaggio è stato Chiaro ed inequivocabile! E se ancora rimanevano dubbi sul modo migliore per cambiare questo mondo (non molti a dire il vero!) lo Spirito oggi ha puntato tutto su questo messaggio nella nostra Lettura. La mancanza di Amore In Sé Stessi è LA causa principale dei malesseri del pianeta. Ma perché? Perché non troviamo nulla da amare. Ma come è possibile che non troviamo nulla da amare nella persona/Essere più importante del pianeta? Perché, semplicemente, ci è stato insegnato così! Che non siamo amabili… perché fin dal primo giorno siamo stati bombardati da programmazioni mentali che dicono che per essere amati dobbiamo adempiere ad un certo ruolo. A partire dai genitori (che siano tutti benedetti perché anche loro per primi hanno subito il processo): “con tutto ciò che ti ho dato… questo è il tuo ringraziamento?” Chi non ha mai sentito questa frase (o simili) alzi la mano e si senta fortunato, è in minoranza! E quindi nella mente si forma un indizio: “Per ricevere amore devo conformarmi alle richieste e a ciò che ci si aspetta da me.

E se fossero solo i nostri genitori (o chi per loro) sarebbe ancora facile. Ma purtroppo non è così, perché il “male” è virale ed esteso all’umanità intera (non più tutta per fortuna!!). E quindi il processo ripete se stesso ad oltranza e le richieste si moltiplicano in modo esponenziale ogni giorno di più: insegnanti, amici, fidanzati/e, datori di lavoro poi mogli/mariti poi figli e il ciclo si ripete! E con ogni uno altri modi di essere, altre richieste, altre aspettative. E poi ci stupiamo se ad un certo punto l’unica cosa che sentiamo di voler fare è prendere tutta la vita e buttarla giù dal gabinetto. Non abbiamo più idea di Chi o cosa Siamo! Marito, moglie, amante, impiegato, disoccupato, impresario, ladro, amico così e amico cosà… Dal mio punto di vista il Miracolo è che l’essere umano sia in grado di vivere così a lungo in questa situazione!! Non è certo la persona che un giorno si alza e fa un casino quella che mi stupisce, sono tutte le altre che non lo fanno!!!

Perché è una vita solitaria, dove la compagnia serve solo a tappare momentaneamente un buco che riemerge ancor più grande non appena siamo soli, perché in quel momento siamo soli. Perché abbiamo perso noi stessi tanto tempo fa. Troppo tempo fa. E tutto questo si può cambiare. Ma si può cambiare solo da dentro! Capendo la ragione che ci ha portato a non amarci. E questa ragione è un errore. L’errore di aver scambiato l’amore con l’Amore. Perché l’Amore è in-condizionato. Ma spesso ancora parlare di Amore incondizionato fa strano. Il primo pensiero che tutti hanno è di doversi trasformare in uno zerbino (perché fino ad ora cosa si è fatto??). Ma in realtà è l’esatto opposto. Amarsi permette di rispettarsi! E di Amare gli altri. Perché una volta che si Sentiamo siamo anche in grado di Amare gli altri. Non abbiamo più bisogno di qualcosa che viene da fuori perché Siamo integri da Dentro. La solitudine scompare e con essa il bisogno di essere amati e di amare. Perché l’Amore non è un bisogno. È uno Stato dell’Essere ed è completo In Sé.

Sentirsi soli porta a cercare qualcosa fuori che riempia un vuoto. Sesso, droga rock&roll insomma (o molto più sottile quali ricchezze assurde e non necessarie, potere, violenza…) SentirSi pieni interrompe questi bisogni e rende la Vita BELLA. Gioiosa, Felice, Armonica, Divertente!! Se vi sembra assurdo vi assicuro che non lo è! E in fatto di sesso, droga e rock&roll ho fatto la mia parte fino in fondo, non sono esente dalla conoscenza del vuoto incolmabile che dilania l’Anima senza cura. Ed imparare ad Amarmi è stata la parte più difficile di tutto il mio percorso Spirituale. Ogni volta che credevo di aver compreso e di Amarmi scoprivo quanto non era vero! Ma si può, se lo si desidera. E lo si desidera!! Nessuno ne è esente. È l’unico desiderio universale presente in ogni Essere Umano. Non può essere diversamente perché… perché Amore è ciò che Siamo! E più`lontani siamo dal ricordo di ciò più intensamente difficile è Amarci.

Anche Amare gli altri è male interpretato. Non significa amare il killer o l’usurpatore, ma essere in grado di vedere oltre e ricordare che sotto le vesti umane anch’esso è un Essere che ha scordato completamente Chi È. Non significa amare i gesti di odio e di rabbia o sfruttamento, solo ricordare che dietro quei gesti si cela un’infinita sofferenza. E che Amare te stesso vuol dire saper dire no se non vuoi e poter dire si se vuoi. Ma per farlo serve sapere cosa vuoi, e poi fidarti di te che poi essere la persona che decide e si muove per ottenerlo. Questo è rispetto per te e per gli altri.

Resta in silenzio per un momento… ascolta il tuo respiro e il tuo silenzio. Pensa se desideri Essere Amato. Sentilo, vivilo, pensalo. E poi ti sfido, in tutta onestà, a rispondere che non ti interessa. Non a me… a te stesso! Perché tutto parte da te! E se la risposta è si! allora inizia da ora! Inizia adesso, questo è il tuo momento Sacro per iniziare a ricordare che non solo sei degno di Amore ma che tu stesso sei la Fonte di quell’Amore. Tutto il resto che è successo è successo solo perché lo hai, per un po’, dimenticato!

Con Amore,

A.

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 1,064 other followers