non cercarmi altrove

Chi altri? Chi altri ha l’accesso più diretto al tuo Cuore, al tuo Spirito? Alla tua Vita se non tu? L’eletto/a della tua esperienza chiamata Vita?

Così chiaro è stato, ancora, il messaggio che lo Spirito mi ha mostrato oggi mentre leggevo per una donna che, a mio avviso, merita inchini per aver avuto il fegato di rimettersi in gioco ad un’età in cui normalmente viene solo da sedersi e lasciar passare tutto.

“Io Sono qui, perché Io Sono Te. Usami!”

Quando ho solo sfiorato il suo chakra Solare sono stata immersa in questa visione spettacolare d’Amore che avvolge, come una calda e morbida coperta, Tutto! È stato come essere teleportati nel mondo della Spirito e VederLa nel suo Vero aspetto ha sfiorato le mie lacrime di Gioia.  Mi succede ogni volta e credo mi succederà sempre, Vedere, fare esperienza di ciò che Siete(siamo) in modo così tangibile e diretto è come immergersi nel balsamo della Vita Eterna. E immergersi nel suo Spirito è stato come entrare in mille Soli!

Eppure rimane la paura qui. Perché la nostra percezione terrena ci ha detto che noi non siamo mica tanto belli, mica tanto bravi, che se anzi vogliamo essere “bravi” dobbiamo fare molti sacrifici, dissolvere tutta la nostra vita a scapito degli altri, metterci da parte AHHHHHHH NOOOOO!

No. Per favore basta. Basta. Per favore a voi stessi.

Ogni volta che Vedo lo Spirito che ogni Uno è, Vedo Gioia, Sorrisi, Abbracci. Vedo l’Amore più Divino che il mio corpo e la mia mente sono in grado di comprendere ed assimilare (e… oh!! è TANTO!!). Vedo l’Invito ad essere Amati e Guidati, Supportati… da Ciò che in Realtà Siamo. Non ci sono inganni, quello splendore Sei Tu! È ciò che Sei in Realtà, oltre questo tempo e questo spazio, oltre quest’esperienza Tu Sei Tutto Ciò. Ed è magnifico!

Anche quando ti dico questo e vedo nei tuoi occhi il timore del tuo Splendore. Vedo l’Essere umano a cui è stato insegnato a temere, nascondersi, coprirsi di fronte agli altri ma soprattutto di fronte ad un Dio che se mai esiste è sicuramente arrabbiato con te. Perché hai peccato peccati terribili… Ma sei sicuro?

No. Non lo hai fatto. Hai dimenticato. E dimenticando hai creduto di essere qualcosa che non sei. Ma questo non può cambiare la Realtà, non può cambiare lo Splendore che Sei, non può cambiare l’Amore che Tu Emani. E non può cambiare il fatto che il tuo Spirito sarà sempre lì, accanto a te, in dolce attesa e senza fretta né giudizio di quel momento in cui dirai: Si ti prego, vieni e cammina In me. Voglio ricordare. Perché allora sarà già lì, dove è sempre stato, In te e parte di te. E di me. E di chiunque.

La mia dolce signora ha trovato un sistema davvero ingegnoso per tenere a debita distanza il suo Sé: ha applicato una garza (ovviamente metafisica!) sul suo plesso solare. In questo modo permette che qualcosa passi ma il grosso resti là, da quella qualche parte che non è qui. In modo che non troppa Luce passi perché altrimenti, come capita a quasi tutti -mmmm, in effetti a mia conoscenza personale e fisica devo dire tutti- coloro che conosco, troppa luce spaventa. Crea aspettative su di noi, imbarazzo, sensi di colpa… tutta quella dolce serie di emozioni umane che racchiudono il poco valore che si crede di avere.

E che non corrisponde a verità. Ma per saperlo bisogna lasciare entrare in noi il Ricordo di Chi Siamo. E per lasciare entrare il ricordo dobbiamo fidarci di noi e di Dio, l’Amore, l’Uni-Verso, il Tutto o come preferite chiamarlo. E quindi mettere da parte i sensi di colpa e… ufff… così è lunghissima!!!!

Io vedo una strada più corta. Seduti o sdraiati comodi… il focus della nostra attenzione sul Cuore, respirare, dentro e fuori dal Cuore. E poi con calma, quando e se lo sentiamo, Chiediamo. Chiediamo di Ricordare/Essere/Vedere, chiediamo la nostra Guida/Sé/Angelo, non importa il nome importa l’intento. E si respira l’Intento nel Cuore, sentendolo, vivendolo. Emergono paure/colpe/giudizi?? Va bene, non cambia, basta respirarle nel Cuore e chiedere aiuto nel poterle capire/dissolvere/rilasciare…

Lasciando la mente in soffitta, chiusa a chiave se possibile 🙂 Essa porta a spasso tanto e gira sempre intorno alla realtà. Ed Essa È nel Cuore.

Tutti possono. Perché tutti sono l’Eletto. Anche Tu. Anche Tu Sei l’Eletto. L’Eletto della Tua Vita!

Buon Respiro a tutti,

A.

Advertisements