Cuore

Ancora una volta il Messaggio è stato Chiaro ed inequivocabile! E se ancora rimanevano dubbi sul modo migliore per cambiare questo mondo (non molti a dire il vero!) lo Spirito oggi ha puntato tutto su questo messaggio nella nostra Lettura. La mancanza di Amore In Sé Stessi è LA causa principale dei malesseri del pianeta. Ma perché? Perché non troviamo nulla da amare. Ma come è possibile che non troviamo nulla da amare nella persona/Essere più importante del pianeta? Perché, semplicemente, ci è stato insegnato così! Che non siamo amabili… perché fin dal primo giorno siamo stati bombardati da programmazioni mentali che dicono che per essere amati dobbiamo adempiere ad un certo ruolo. A partire dai genitori (che siano tutti benedetti perché anche loro per primi hanno subito il processo): “con tutto ciò che ti ho dato… questo è il tuo ringraziamento?” Chi non ha mai sentito questa frase (o simili) alzi la mano e si senta fortunato, è in minoranza! E quindi nella mente si forma un indizio: “Per ricevere amore devo conformarmi alle richieste e a ciò che ci si aspetta da me.

E se fossero solo i nostri genitori (o chi per loro) sarebbe ancora facile. Ma purtroppo non è così, perché il “male” è virale ed esteso all’umanità intera (non più tutta per fortuna!!). E quindi il processo ripete se stesso ad oltranza e le richieste si moltiplicano in modo esponenziale ogni giorno di più: insegnanti, amici, fidanzati/e, datori di lavoro poi mogli/mariti poi figli e il ciclo si ripete! E con ogni uno altri modi di essere, altre richieste, altre aspettative. E poi ci stupiamo se ad un certo punto l’unica cosa che sentiamo di voler fare è prendere tutta la vita e buttarla giù dal gabinetto. Non abbiamo più idea di Chi o cosa Siamo! Marito, moglie, amante, impiegato, disoccupato, impresario, ladro, amico così e amico cosà… Dal mio punto di vista il Miracolo è che l’essere umano sia in grado di vivere così a lungo in questa situazione!! Non è certo la persona che un giorno si alza e fa un casino quella che mi stupisce, sono tutte le altre che non lo fanno!!!

Perché è una vita solitaria, dove la compagnia serve solo a tappare momentaneamente un buco che riemerge ancor più grande non appena siamo soli, perché in quel momento siamo soli. Perché abbiamo perso noi stessi tanto tempo fa. Troppo tempo fa. E tutto questo si può cambiare. Ma si può cambiare solo da dentro! Capendo la ragione che ci ha portato a non amarci. E questa ragione è un errore. L’errore di aver scambiato l’amore con l’Amore. Perché l’Amore è in-condizionato. Ma spesso ancora parlare di Amore incondizionato fa strano. Il primo pensiero che tutti hanno è di doversi trasformare in uno zerbino (perché fino ad ora cosa si è fatto??). Ma in realtà è l’esatto opposto. Amarsi permette di rispettarsi! E di Amare gli altri. Perché una volta che si Sentiamo siamo anche in grado di Amare gli altri. Non abbiamo più bisogno di qualcosa che viene da fuori perché Siamo integri da Dentro. La solitudine scompare e con essa il bisogno di essere amati e di amare. Perché l’Amore non è un bisogno. È uno Stato dell’Essere ed è completo In Sé.

Sentirsi soli porta a cercare qualcosa fuori che riempia un vuoto. Sesso, droga rock&roll insomma (o molto più sottile quali ricchezze assurde e non necessarie, potere, violenza…) SentirSi pieni interrompe questi bisogni e rende la Vita BELLA. Gioiosa, Felice, Armonica, Divertente!! Se vi sembra assurdo vi assicuro che non lo è! E in fatto di sesso, droga e rock&roll ho fatto la mia parte fino in fondo, non sono esente dalla conoscenza del vuoto incolmabile che dilania l’Anima senza cura. Ed imparare ad Amarmi è stata la parte più difficile di tutto il mio percorso Spirituale. Ogni volta che credevo di aver compreso e di Amarmi scoprivo quanto non era vero! Ma si può, se lo si desidera. E lo si desidera!! Nessuno ne è esente. È l’unico desiderio universale presente in ogni Essere Umano. Non può essere diversamente perché… perché Amore è ciò che Siamo! E più`lontani siamo dal ricordo di ciò più intensamente difficile è Amarci.

Anche Amare gli altri è male interpretato. Non significa amare il killer o l’usurpatore, ma essere in grado di vedere oltre e ricordare che sotto le vesti umane anch’esso è un Essere che ha scordato completamente Chi È. Non significa amare i gesti di odio e di rabbia o sfruttamento, solo ricordare che dietro quei gesti si cela un’infinita sofferenza. E che Amare te stesso vuol dire saper dire no se non vuoi e poter dire si se vuoi. Ma per farlo serve sapere cosa vuoi, e poi fidarti di te che poi essere la persona che decide e si muove per ottenerlo. Questo è rispetto per te e per gli altri.

Resta in silenzio per un momento… ascolta il tuo respiro e il tuo silenzio. Pensa se desideri Essere Amato. Sentilo, vivilo, pensalo. E poi ti sfido, in tutta onestà, a rispondere che non ti interessa. Non a me… a te stesso! Perché tutto parte da te! E se la risposta è si! allora inizia da ora! Inizia adesso, questo è il tuo momento Sacro per iniziare a ricordare che non solo sei degno di Amore ma che tu stesso sei la Fonte di quell’Amore. Tutto il resto che è successo è successo solo perché lo hai, per un po’, dimenticato!

Con Amore,

A.

Advertisements