La prima coas che voglio mettere in chiaro è che qualsiasi Guida uno abbia essa non è che un aspetto di Sé. E non potrebbe essere diversamente essendo tutto Uno al di fuori della dualità. Qui diamo nomi ed aggettivi a molte cose, creiamo gerarchie celesti che riflettono il modo lineare di pensare della mente. Ma senza dualità non c’è più separazione e senza separazione non possono sussitere differenze di “grado”. Senza spazio e tempo non può esserci un “periodo di apprendimento” o un luogo verso cui muoversi… Tutto È.

Ma restiamo a ciò che può essere utile qui ed ora in un corpo e mente che per funzionare ha ancora bisogno di linearità per integrare i vari aspetti di Sé: le Guide. Non solo ne abbiamo molte (e come potrebbe essere diversamente visto quanti aspetti della Creazione Siamo) ma in ogni momento della nostra vita ne posso apparire altre mentre alcuno non sembrano più presenti. Non faccio distinzione tra il termine Guida e Maestri in questo contesto anche se una sottile distinzione percettiva e di fine c’è dal nostro punto di vista.

In ogni momento della nsotra vita possiamo interagire con esse, perché esse sono Sempre con noi. Non possono prendere il nostro posto o fare per noi qualcosa, ma ci possono guidare verso la Conoscenza di ciò che desideriamo integrare. Personalmente ho avuto Geeny cone me da anni, si manifesta con la presenza di un Delfino, è il mo lato puro e giocoso, straripante amore incondizionato, mi ricorda sempre di non prendere le cose troppo sul serio e come lasciarmi portare dalla corrente se m’incaglio. Non lo fa lei. Lei gioca, nuota e scambia con me messaggi per ricordarmi cosa Voglio Veramente. Ho impiegato un certo tempo per comprendere chi o cosa fosse ed è stato uno di quei momenti AHA! Quelli che poi ci fanno meravigliare di come non l’avessimo compreso da subito tanto era chiaro! Geeny credo non se ne “andrà” mai, È una parte di me che è sempre in Opera, e comunica con me con un tintinnio alla base della testa, dove c’è il cervelletto. Quando non sono in meditazione mi chiama così (o meglio mi ri-chiama visto che lo fa quando vuole attirare la mia attenzione).

Una nuova Guida che è comparsa da circa una settimana è l’energia che si è presentata come Leonard (perché questi nomi non so ma sicuramente sono diversi dalle mie consocenze e quindi li rendono più “accessibili” piuttosto che nomi altisonanti o nomi che trovo ovunque e che quindi posso pensare di essermi inventata, siamo un passo avanti quando non siamo qui 🙂 ). Con lui che è pura coscienza mi sto immergendo in profondità che non avrei mai né sperato né immaginato di poter raggiungere in un corpo umano! Non solo mi aiuta ad integrare e bilanciare l’Essenza dell’energia maschile -con tutto questo parlare del Femminino Divino a volte scordiamo che l’equilibrio è composto da entrambi!- ed è già di per sé un’avventura! Ma mi porta a profondità della mia Essenza che travalicano qualsiasi immaginazione. E per la prima volta in vita mia sto seguendo un “corso” non colo con pazienza ma con totale meraviglia!! Stiamo andando a conoscere (ricordare in realtà ma a noi sembra conoscere da qui) il Vuoto. Il Vuoto da cui tutta la Creazione si Crea. La Materia Prima a disposizione di tutti per essere modellata. È un Viaggio che ho appena iniziato ma è talmente intenso che non ho fretta, non solo perché “lì” il tempo non esiste ma anche perché sento che una volta terminata la “lezione del giorno” ho necessità di integrarla nella mia vita fisica. A livello di Vibrazione. E lo sento perché sono giorni che sento il mio corpo che letteralmente Vibra! Leo mi ha mostrato come avviene il cambiamento a livello di DNA e di come questo, esprimendosi in modo più quantistico, modifica l’espressione di ogni cellula. Ma che siccome il processo non è immediato quello che sentiamo quando “vibriamo” è la dissonanza tra le cellule che vibrano alla vecchia frequenza e quelle che già sono espresse alla nuova. Una volta che l’intero sistema-copro ha raggiunto la nuova vibrazione non ce ne accorgiamo più perché si è creata una nuova Armonica in noi. E lo stesso processo avviene con tutti i “sintomi spirituali”, è la novità che crea una temporanea dissonanza con il sistema. Quando il sistema è nuovamente in Equilibrio sulla nuova Armonica il “sintomo” passa.

Quindi invito tutti a mettersi in contatto con le loro Guide (o Maestri o quello che preferite e sentite meglio per voi Ora). Tutti possono. Perché Tutti hanno il loro aspetto interdimensinale e Tutti Sono Spirito. E il vostro Spirito non aspetta altro che iniziare una nuova avventura con voi perché è Voi! E Voi Siete “Esso”. L’unico freno che esiste è nella mente, ma anche quello se lo avete, basta chiedere una mano per dissolverlo. Vedrete la velocità con cui l’Universo si mette a vostra disposizione per darvi opportunità per cambiare direzione. A quel punto voi dovete fare una cosa soltanto: riconoscerLa. E poi usarla!!

Un abbraccio,Ä.

Advertisements