L’esperienza umana!

È solo una questione di ricordo… ricordare perché siamo venuti. Non per separare lo spirito dall’uomo ma per la ragione opposta: unire lo Spirito CON l’umano.  Di InCorporare quanto più Spirito possibile. Come può essere diversamente? Quale sarebbe la logica spirituale dell’InCorporare uno Spirito dentro un corpo umano se lo scopo fosse solo di lasciarlo al più presto? Ti denigrarlo? Ti scappare da esso e fare di tutto per andarsene?

Non ha senso… E questa è la vera sfida! ComPrendere…

Ma la sensazione è quella di volersene andare… andare a Casa… tornare in quel posto dove si Sente Amore, Unità, Calore… il Principio Creatore. Vuoi liberarti della sensazione di solitudine, dolore, paura e separazione… della sensazione di essere umano! Di sentirti vulnerAbile e fragile. Vuoi risentire le tue ali, o qualsiasi cosa tu stia anelando a ritrovare e che non ha nome – ma che SAI che è più vero di questo. Ma lo è davvero più vero? Non fa male quando provi dolore? Si… e questo è parte del miracolo della creazione. Non il dolore ma la possibilità di sentire tutto ciò e nonostante tutto andare avanti. Il Miracolo si esprime nel non arrendersi, nel Risveglio del Ricordo… nell’E-Mergere della sensazione che c’è di più. Il Miracolo avviene quando un Essere Umano si guarda allo specchio e Vede di più di sola carne! Si guarda negli tuoi occhi o in quelli di qualcun altro e Sente che c’è una Vita diversa lì dentro… da qualche parte…

Ed inizia il RiSveglio.

La ricerca delle risposte, la ricerca del “chi sono?” e del “perché sono qui”. Un lungo viaggio dentro un significato che non potrà mai essere espresso in parole poiché le risposte arrivano sempre in Sensazioni. E gli esseri umani devono ancora imparare la maestria delle sensazioni mentre vanno avanti a fare come hanno imparato a fare per millenni… trovare risposte fuori da sé, dove pensano ed hanno imparato a credere che siano. Negli altri… nei libri… in leader… nei corsi… ovunque ma non dentro di sé.

E così imparano molto, trovano molte vie e molte risposte ad eccezione di quell’unica che li ha portati ad iniziare a cercare: CHI – SONO – IO ?

Nessuno può rispondere per te. Nessuno eccetto te. Perché se anche in mille ti dicessero chi sei… ancora non ti CONOSCERESTI. Sapresti solo cosa pensano gli altri. Perché per CONOSCERE devi Sentire il tuo Essere. Entrando nello spazio dove il corpo fisico riceve il permesso di InCorporare lo Spirito inizia la comunicazione che fa sentire, creando il ponte tra il SéSuperiore e il SéUmano in un esplosione di AMORE. Allora, e solo allora, inizi a Conoscere. Allora inizi a Sentire il Miracolo! E la calamita che porta a volere andare a “Casa” diventa ancora più intensa! Perché hai assaggiato una fetta della torta che anelavi a mangiare.

E questo è Divino!

Ed ora vuoi di più… lo vuoi tutto… ed inizi a considerare la tua umanità come sbagliata, limitata, dolorosa e da biasimare… qualsiasi cosa che innalzi lo Spirito e denigri il corpo. Credi di essere qui per qualche sorta di punizione o dramma o manipolazione che ti da una sensazione di dolore o in-giustizia, qualcosa che ti ponga nella posizione della vittima  poiché come è possibile che io sia finito in questo luogo in questo tempo con un corpo così limitato? Io? Lo Spirito immenso che Sono? D’altro canto, avendo Conosciuto parte dell’Amore che Sei, scali le vette dell’essere superiore, quello che è giunto per salvare l’umanità e fai parte di un super team di soccorso. E va bene! Fa tutto parte del percorso di RiSveglio che ti porta più vicino alla VERITÀ. Usare il superuomo per andare avanti e il dramma per giustificare le pause. Un SuperAngelo con un vestito che fa schifo insomma.

E questo è molto umano.

Trascurare ciò che si ha per cercare qualcosa di meglio. Perdendo il MEGLIO che è già presente.

Bene mio caro umano, questo è il trucco! Questo è ciò che sei venuto a fare. Questa è la ragione per cui sei voluto venire qui ed hai voluto partecipare in questa favolosa espressione di InCorporamento Divino del tuo Spirito nel corpo che stai indossando proprio ora! Non per buttarlo via come fosse un nemico. Non per trattarlo come un errore o una versione limitata di qualcosa di migliore. In fatto, la versione che stai usando ora è la migliore che tu possa avere qui, ora, in questo preciso momento. È il corpo migliore per lo scopo che hai scelto di raggiungere in questa esperienza. Per la memoria che porti con te, per incrementare la tua consapevolezza e che ti serve nel modo più Divino possibile.

Se così Scegli.

In Spirito… siamo tutti Spirito. E Tu Sei Spirito anche ora. La tua Anima è ancora la tua Anima non importa cosa fai in questa esperienza in un corpo umano. Non cambia e mai cambierà. Sarà sempre Perfetta! Ciò che decidi di vivere qui al contrario modifica la tua percezione e le tue abilità del tuo vissuto giorno per giorno. Ti porta più lontano da TE o più vicino a TE. Perché tutto ciò che percepisci diventa vero. Per te.

Puoi scegliere di usare i tuoi Doni per InCorporare il tuo Sé o puoi Scegliere di rifiutarli e denigrarli. E qualsiasi cosa tu Scelga non cambia ciò che Sei, la tua Anima. Perché la tua Anima è eterna. E tu sei eternamente Amato/a non importa cosa. Perché per quanto sembri vero questo gioco chiamato essere umano sempre un gioco è, e non appena lasci il tuo corpo tutto ciò che è accaduto al suo interno si dissolve nella VERITÀ dell’AMORE.

Fino al momento in cui ritorni. Perché tornerai. Non ci sono dubbi riguardo a questo. Perché tu vuoi ritornare! Perché tu vuoi ottenere di più in questo corpo. Vuoi raggiungere quel punto chiamato ascensione dove arrivi ad InCorporare l’Amore che sei e splendere attraverso il sogno dello spazio-tempo. Dove rompi il muro illusorio delle limitazioni esprimendo attraverso il tuo corpo una Coscienza Divina Superiore. E questo è quello che vuoi. E questo è ciò che ti viene garantito da Dio stesso. Perché ne fai parte ed Esso di Te. E questa è la ragione per cui continui a tornare e tornare e tornare… fino a quando raggiungi quello stato di Coscienza InCorporata.

Ecco perché tu, quale essere umano, sei già Divino. Non importa cosa fai, tu Sei Divino!

E la Casa che cerchi è già qui, InAbita il tuo corpo, e quell’anelo è il dono che ti sei portato dietro per iniziare la ricerca di te stesso. Ed è a tua disposizione. Per te. E Tu sei amato/a oltre ogni descrizione.

Con Amore, Tu!

Advertisements